Indietro I nuovi alimentatori KNX

I nuovi alimentatori KNX sono compatti, efficienti dal punto di vista energetico, possono essere collegati in parallelo e sono dotati di un contatto di segnalazione integrato per la funzione diagnostica. Lo stato operativo è immediatamente visibile grazie a un display a LED sul pannello frontale. Con solo 4 moduli (versioni 160 mA, 320 mA e 640 mA) e 6 moduli (1.280 mA) rispettivamente, i dispositivi KNX occupano poco spazio nella distribuzione.

Scenari di applicazione:

Ufficio

Le tre classi di potenza dello stesso tipo da 160 mA a 640 mA possono essere ampliate in qualsiasi momento o i dispositivi possono essere sostituiti dalla classe di potenza immediatamente superiore. Con il modello da 1.280 mA vengono supportati il doppio degli apparecchi rispetto a prima, con un conseguente risparmio sui costi.

Edilizia alberghiera

La nuova classe di potenza ridotta di 160 mA è ideale per le unità chiuse, come ad es. le singole camere d'albergo. Ciò significa che tutti gli apparecchi collegati possono essere alimentati in modo economico con il minimo ingombro di spazio. Inoltre, nelle distribuzioni secondarie si libera spazio per altri apparecchi.

Ospedale

Per le complesse applicazioni ospedaliere i diversi alimentatori possono essere mischiati tra loro: piccoli per le singole camere, grandi per aree o piani interi. La funzione diagnostica integrata garantisce la sicurezza grazie alla segnalazione tempestiva in caso di sovraccarico o guasto.

Casa unifamiliare

Già con una linea KNX è possibile collegare un'intera casa unifamiliare se è necessario alimentare oltre 100 apparecchi. Questo è possibile
con il nuovo alimentatore da 1.280 mA. Vantaggio per il costruttore: risparmio sui costi in quanto non sono necessari altri dispositivi di sistema.

Panoramica degli alimentatori KNX:


Maggiori informazioni